WIN TIME
IT IT 


Giocare può causare dipendenza. Gioca responsabilmente.
Il Gioco è vietato ai minori di anni 18.

Dal 1° gennaio 2013, tutti i gestori di sale da gioco e di esercizi in cui vi sia offerta di giochi pubblici, o anche di scommesse, avranno l'obbligo di esporre ben visibile materiale informativo sul gioco d'azzardo.

Lo prevede il decreto-legge cosiddetto Balduzzi, convertito in legge l'8 novembre 2012, che obbliga i gestori a "esporre, all'ingresso e all'interno dei locali, il materiale informativo predisposto dalle aziende sanitarie locali, diretto a evidenziare i rischi correlati al gioco e a segnalare la presenza sul territorio di servizi di assistenza pubblici e del privato sociale dedicati alla cura e al reinserimento sociale delle persone con patologie correlate al gioco d'azzardo patologico". 
Il Decreto Dignità ha previsto alcuni obblighi informativi alla clientela che si aggiungono a quanto già disposto dal Decreto Balduzzi: in particolare l'art. 9 bis, commi 4 e 5 del predetto Decreto Dignità ha introdotto l'obbligo di applicazione delle formule di avvertimento anche sulle videolotteries nonchè in tutte le aree e i locali dove gli apparecchi AWP e VLT siano istallati.

Per maggiori informazioni relativamente ai rischi di dipendenza dalla pratica di gioco e alle probabilità di vincita, consultare le note informative sul sito www.adm.gov.it nonchè su www.gamenetgroup.it.


Messaggio di avvertimento a norma del comma 5 art. 7 del D.L. 13 settembre 2012, n. 158 convert. con modif. dalla L. 8 novembre 2012, n. 189 e dei commi 4 e 5 art. 9 bis del D. L. 12 luglio 2018, n. 87, convert. con modif. dalla Legge 9 agosto 2018, n. 96.

IL GIOCO È VIETATO AI MINORI E PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA
CONSULTA LE PROBABILITÀ DI VINCITA.